Thursday 18 April 2019
Categoria 3
tag 1

TENUTA DI BISERNO - Maremma

La Tenuta di Biserno è stata scoperta da Lodovico Antinori nel 1995. Inizialmente, egli pensò di integrare questi terreni nell’Ornellaia, ma ben presto si rese conto che, considerando la geologia e le grandi dimensioni del terreno, Tenuta di Biserno, richiedeva un progetto separato, di conseguenza, Lodovico Antinori, con il fratello Piero e il proprietario del terreno Umberto Mannoni, decise di dare vita alla Tenuta di Biserno. La tenuta si trova in Alta Maremma e confina a nord ed a sud con il più famoso villaggio di Bolgheri. L’elemento unico di questa tenuta è la vigna chiamata Bellaria, che nell’esposizione a sud è parte di Bolgheri mentre l’esposizione a nord fa parte di Biserno, tra cui il famoso vigneto Lodovico che è formato da 6 ha (14 acri), di straordinario terroir, considerato dalla maggioranza degli esperti il miglior terroir di questa grande area. Sono stati piantati principalmente cabernet franc ed in piccola parte merlot. Questo vigneto è stato piantato nel 2003 ed ha dato grandi soddisfazioni finora. Il terroir consiste nel conglomerato unico di Bolgheri, terreno alluvionale, calcare attivo, carbonato di calcio, ciottoli rotondi che regalano un buon drenaggio al terreno. Anche il microclima gioca un ruolo importante, perché la vigna riceve una brezza fresca tutto l’anno. Di solito in questi vigneti, sono stati raccolti l’equivalente di una bottiglia per pianta, tutto a mano, e di solito INT 3/4 volte (in base al diverso tempo di maturazione dei grappoli). Tenuta di Biserno si estende verso la parte settentrionale e la restante parte di 45 ha (80 acri) è situata nella zona collinare intorno al nostro Relais. L’impianto è ancora in gran parte cabernet franc seguito da merlot, cabernet sauvignon ed anche una percentuale di petit verdot, il terroir è molto vario, in alcune zone particolarmente ricco d’argilla, buono per il merlot, mentre la parte del conglomerato di Bolgheri è meglio per il cabernet. La formazione è cordone speronato. Il sistema impiantistico è cordone speronato con una densità di 6.500 piante / ha.

Ora disponibile da Obsequium!
Visit us!

info@obsequium.it
www.obsequium.it
055 216849

#wineshop #winebar #winetasting